Memorial Day 2010 TSN/SAP - SAP Piacenza

Vai ai contenuti

Menu principale:

Memorial Day 2010 TSN/SAP

T.S.N. Piacenza > Eventi 2010
MEMORIAL DAY 2010, PER NON DIMENTICARE
Il Segretario Provinciate del SAP Ciro Passavanti con il Presidente del TSN di Piacenza Franco Piccoli.

a cura di Dario Civardi

A partire dal 2005, anno della prematura e per molti versi tragica scomparsa del caro amico e collaboratore lspettore della Polizia di Stato Pierluigi Polledri, il SAP, Sindacato Autonomo di Polizia, nella persona del Segretario Provinciale Ciro Passavanti ha dato vita ad una bella iniziativa commemorativa non solo della persona in oggetto ma di tutte le vittime del dovere, del terrorismo, della mafia e di tutta la criminalità in genere. A questa manifestazione è stato dato il nome di "Memorial Day, per non dimenticare" e di anno in anno è cresciuta sia come evento sportivo che come momento di riflessione per tutta la collettività. L'anno scorso ero presente in qualità di ospite alla cerimonia di chiusura dell'edizione 2009. Tra una premiazione e un'intervista, quasi per caso, mi è passata per la testa un'idea che a ben valutarla, non sembrava poi tanto azzardata. Due manifestazioni sportive, il Torneo lnterforze di pallavolo organizzato dal SAP ed il Trofeo Città di Piacenza organizzato dalla Sezione di Piacenza del Tiro a Segno Nazionale, di cui sono Segretario: due avvenimenti aventi la stessa finalità commemorativa dei caduti delle Forze di Polizia e delle Forze Armate, ma divise tra loro da un lasso di tempo di circa un mese. E allora perché non pensare di uniformare i tempi e unire le due gare in un unico più vasto contesto? E qui devo dire che ho subito trovato in Ciro Passavanti, Segretario provinciale del SAP, un magnifico interlocutore ed un caro amico, che non solo ha subito sposato la mia idea, ma da quel momento mi ha consigliato ed aiutato a muovermi in un ambito più vasto di quello a cui ero da anni abituato. E' nato così un gemellaggio SAP/TSN, pallavolo/tiro a segno che già come primo anno ha dato positivi segnali di riuscita degli intenti prefissati. Se si considera poi che mia figlia Cristina da anni partecipa al Torneo lnterforze di pallavolo con la squadra della Croce Rossa ltaliana, e che la Sezione TSN Pc ha affiancato alla gara a fuoco per la prima volta una garetta informale di tiro con armi depotenziate ad aria compressa, giusto per avvicinare e coinvolgere sia nel gesto sportivo che anche nella memoria persone non abilitate al maneggio delle armi, il quadro della "prima " è completo. Credo che il gemellaggio meriti una riconferma: ha tutti i numeri per proporsi l'anno prossimo in veste, contenuti e risultati ancora migliori. Organizzare gare in cui giocare insieme, partecipare ad iniziative in cui l'aggregazione e la socializzazione sono tinalizzate a nobili ideali, ritrovarsi in giacca e cravatta per le cerimonie ufficiali ma anche in maglietta e jeans per la merenda in comune sono un modo forse semplice ma proprio per questo molto genuino e valido per ricordare e celebrare persone che hanno vissuto non per sé ma per gli altri fino all'estremo sacrificio, lasciando a tutti noi un tesoro da custodire gelosamente e da tramandare alle future generazioni per non dimenticare il passato, per vivere con dignità e in modo costruttivo il presente e per sperare in un futuro migliore.
ARIA COMPRESSA
SPECIALE ESORDIENTI
La garetta ad aria compressa "Speciale Esordienti" è stata vinta, con il lusinghiero punteggio di 355/400, da un promettente ragazzino di 10 anni, Lorenzo Maccabruni, che ha supertao due adulti Fermi Massimo (321/400) e Papa Marco (312/400) entrambi rappresentanti della Pubblica Assistenza Croce Bianca. Diploma di merito fuori concorso per il papà di Lorenzo, Fabio Maccabruni che ha realizzalo un punteggio di assoluto valore nazionale (381/400). A tutti vanno i nostri complimenti non solo per le più che buone prestazioni tecniche espresse ma anche e soprattutto per aver partecipato a questa competizione che si proponeva come la novità sportiva di quest'anno.
Lorenzo Maccabruni, vincitore detla gara ad Aria Compressa, premiato da Ciro Passavanti e Franco Piccoli.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu